#legge elettorale: Il #porcellum(e di conseguenza il #consultellum) usa il censimento del 2001?!?

Forse è il caso di controllare se la legge denominata “porcellum” nel 2012 ha subito la revisione dei collegi in base al censimento del 2011 o se invece ha mantenuto quelli del precedente censimento.
Per due motivi:
1) se si votasse con il consultellum al senato e alla camera con l’italicum cassato dalla corte ci sarebbe da fare ugualmente la revisione dei collegi.
2) ho il vago sospetto che i collegi disegnati nel “fianellum” cioè la legge elettorale attualmente in discussione abbia fatto affidamento sulle quantità di seggi proprio del porcellum , quindi anche le tabelle dei collegi plurinominali presenti in tale progetto di legge approvato dalla commissione affari costituzionali sarebbero errate.
Non dunque solo i collegi uninominali, ma anche quelli plurinominali potrebbero subire variazioni di qualche seggio soprattutto al senato dove secondo l’articolo 57 della costituzione nessuna regione a parte molise e valle d’aosta possono avere meno di 7 seggi e questo porta ad avere circa 7 regioni con un numero di seggi pari a 7 pur avendo una popolazione inferiore.
Quindi ne deduco che ad esempio al veneto potrebbe spettare un seggio in meno.
Infatti la costituzione a tale articolo afferma “previa applicazione del comma precedente”, il che significa che prima si controlla che tutte le regioni a parte molise e val d’aosta abbiano 7 seggi e poi sottraendo tali seggi dai 309 totali del senato( esclusi gli eletti all’estero) e sottraendo le popolazioni delle regioni che hanno avuto quei sette seggi si distribuiscono proporzionalmente alla popolazione delle altre regioni secondo l’ultimo censimento.

Annunci