Ecco perché lo sbarramento elettorale risulta incostituzionale

Questa corte costituzionale sarebbe perfino in grado di dire che legge acerbo è costituzionale solo con elezione diretta Benito Mussolini!

Voglio ricordare che perfino la legge acerbo era priva di sbarramento.
Nemmeno la legge acerbo arrivò ad eliminare le piccole forze politiche.
Certo,poi chi entrò in parlamento fu preso a randellate e andò sull’aventino,ma questo è un altro discorso.
La legge truffa del 1953,per quanto truffa fosse, lo sbarramento non lo aveva.
Io penso che l’autoreferenzialità delle attuali forze politiche abbia superato il limite.
In pratica le stesse persone,le stesse segreterie,le stesse dirigenze vorrebbero il diritto esclusivo nella creazione di nuove forze politiche usando come un manganello il loro potere mediatico.
Uno potrebbe dire che il movimento 5 stelle è nuovo,certo che è nuovo ma è stato creato da qualcuno che per decenni è stato in televisione e che aveva una certa capacità economica,altrimenti il movimento 5 stelle lo sbarramento non lo avrebbe superato.
Vogliono i diritti esclusivi sulla politica e questo risulta inaccettabile.
La costituzione parla chiaro,parla di rimozione degli ostacoli.
Articolo 3:
“È compito della repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale,che,limitando di fatto la libertà e l’uguaglianza dei cittadini,impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica,economica e sociale del paese.”

Ora qualche individualista potrebbe affermare che questo articolo riguarda gli ostacoli economici della singola persona.
Questa lettura limiterebbe l’ampiezza di questo articolo.
Difatti concorrere all’organizzazione politica del paese significa anche entrare nell’istituzione parlamentare e concorrere a fare le leggi.
Quale può essere un sinonimo che più di tutti si avvicina alla parola ostacolo se non la parola sbarramento.
Lo sbarramento è oppure non è un ostacolo?
Lo è al mille per mille.
È di fatto quell’ostacolo a rendere diseguale il lavoratore che vota “A” dal lavoratore che vota “B” e che non ottiene alcuna rappresentanza proprio dalla presenza di quell’ostacolo e che dunque non eleggendo alcun rappresentante non concorre all’organizzazione politica,economica e sociale del paese.

Certo,non mi aspetto che chi pigia ripetutamente un pulsantino su ordine del capo politico su dei maxi-emendamenti del governo che pone la questione di fiducia,riesca a capire tutto questo.
Io credo che lo sbarramento leda anche la pari dignità sociale,in relazione alla fondatissima “teoria della coca-cola” spiegata più volte da alcuni uomini politici che consisterebbe in un calo delle vendite al calare della pubblicità.
Ed ecco che i partiti arroccandosi sulle loro posizioni di potere con lo sbarramento tolgono ogni visibilità alle nuove forze di fatto eliminandole.
Mentre dal giorno dopo le elezioni continuano a crearsi nuovi gruppi parlamentari che non piglierebbero nemmeno il voto dei loro parenti stretti ma che sono decisivi per tenere in piedi un governo.
Questo risulta inaccettabile.
Se non vi può essere un premio di maggioranza o di governabilità superiore al 15% non si può nemmeno pretendere che sia totalmente eliminato dal parlamento  chi con un sistema proporzionale puro ovvero con la perfetta uguaglianza descritta dagli articoli 3 e 51 avrebbe ottenuto 8 seggi e se ne ritrova non 4, non 2 ma nemmeno uno.
L’articolo 51 dice chiaramente che tutti i cittadini devono accedere alle cariche elettive in condizione di uguaglianza,ma quanto fin qui descritto fa ben capire che così non è.
Non accedere al parlamento malgrado i voti ottenuti  non permette nemmeno di ottenere i soldi dei gruppi parlamentari,l’ostacolo economico che i partir più grandi mettono sul cammino di qualsiasi cittadino volesse fare politica.
E non si dica che quei soldi servono per far funzionare il gruppo perché i senatori del partito democratico hanno usato quei soldi ad ottobre per tappezzare l’Italia con i loro  inutili manifesti.
Io penso che lo sbarramento possa considerare a tutti gli effetti una limitazione della libertà di voto,ai sensi dell,articolo 48 della costituzione,al di fuori di ogni “ragionevole” uguaglianza in quanto voti veri,voti validi espressi dai cittadini vengono scartati e non vengono conteggiati nella ripartizione dei seggi.
In pratica dei voti validi vengono conteggiati come schede bianche e questo a causa della legge elettorale che esplicitamente dice di escluderli dall’assegnazione dei seggi ai quali avrebbero diritto.
E questo in cambio di cosa?
Della governabilità.
Strano, cercavo la governabilità in costituzione e non l’ho trovata!

Peccato che con 3 poli al 30% e con le recenti sentenze della corte sui premi di maggioranza la governabilità manchi in ogni caso.
Tale premio inoltre si può ottenere teoricamente anche con un voto in più della seconda lista classificata,e questo significa che quel singolo voto regala 90 seggi mentre magari il 2% dei voti non serve nemmeno ad eleggere un rappresentante,questo non è ragionevole è assurdo.
Se lo sbarramento fosse l’unità di misura allora si misuri con lo stesso metro e se al senato tale sbarramento fosse all’8% allora ci sia l’8% dei voti tra prima e seconda classificata affinché possa essere assegnato il premio.
Altra scusa:
C’È troppa frammentazione politica.
E allora?
Non mi risulta che l’articolo 49 che parla di libertà di tutti i cittadini di associarsi in partiti ponga un limite a questa frammentazione ma anzi parla di “metodo democratico” cioè una legge elettorale democratica per determinare la politica nazionale.
Agli attuali partiti dà fastidio proprio questo,quando un parlamentare determina la politica nazionale questo non va bene, deve essere il loro capo ad ordinare al parlamento che cosa fare senza subire alcuna ” minacci” dalle piccole forze fino a ritenere che non debbano sedere in parlamento perché conterebbero troppo anche con quei pochi seggi e toglierebbero il l’opportunità di essere determinanti a loro e ai loro gruppi che si formano e poi di cambiano durante la legislatura.
Questa è stata una legislatura di transfughi com’è stato possibile cancellare milioni di voti veri con lo sbarramento per poi avere tutti questi cambi di gruppo?

Annunci