Legge elettorale: proposta di Forza Italia è “sboba” invotabile

Molto intelligentemente o furbescamente forza Italia ha preso le proposte di esponenti del partito democratico per produrre una proposta che solo in apparenza è di buon senso,in realtà è fuffa totale.
Loro vogliono sostanzialmente due cose:
1)L’assenza totale delle preferenze cosicché il cittadino va avanti a subire le segreterie di partito come negli ultimi 20 anni.
2) la presenza dello sbarramento che serve a delimitare il proprio campo politico ed in pratica serve semplicemente per fare in modo che l’assenza di vincolo di mandato venga limitata dall’impossibilità di essere rieletti se si fuoriesce da una forza politica e se ne crea un’altra evitando che gli “scissionisti” possano avere una qualche visibilità in parlamento.
Tutti vedono quanta fatica ha fatto la lista di fratelli d’Italia ad aumentare i propri consensi.
Loro sono fuori dall’Europa a causa dello sbarramento che tra parentesi loro stessi hanno votato nella riforma della legge elettorale europea.
Sarebbero fuori anche dal parlamento se avessero avuto davanti lo sbarramento ed invece il porcellum li ha esentati ed ora dopo anni sono arrivati alle soglie del 6%,con molta fatica.
Ma essi sarebbero a zero se lo sbarramento avesse impedito loro di entrare in Parlamento come invece è successo a rivoluzione civile di Ingroia.
E quale sarebbe la discriminante?
Le coalizioni!
Ridicolo perché la coalizione non c’è mai stata ne lato sinistra ecologia e libertà,ne lato fratelli d’Italia,però ingroia vale zero mentre loro hanno mantenuto o aumentato le loro percentuali grazie ad una norma truffaldina.
Dicano poi se intendono conteggiare per arrivare al 40% anche le loro liste civetta tipo i “verdi-verdi” che diventano parte della coalizione ma non superano lo sbarramento,cioè che permettono l’assegnazione del premio al 55% pur non essendo voti conteggiati nella ripartizione dei seggi!
Forza Italia è partita dalla proposta chiti-formato la famosa proposta preparata per il senato dopo la vittoria del “si” al referendum.
Forza italia per convincere il PD ci ha messo dentro l’emendamento Lauricella.
Così facendo cambierà tutto perché nulla cambi.
Avremo molto probabilmente una camera ed un senato al 100% proporzionali ma con lo sbarramento.

Le coalizioni nel collegio uninominali serviranno solo per condividere l’unico candidato che invece di essere scelto dai cittadini,(mettendo magari l’obbligo di presentare non meno di due e non più di due candidati) è scelto dalla coalizione di segreterie di partito,da questa accozzaglia impropria sconosciuta ai tempi della prima repubblica quando il senato era eletto in collegi al 100% uninominali ed aveva pure I RESTI proporzionali, ma prevedeva che il premio di maggioranza potesse scattare già nel singolo collegio e non aveva sbarramento.
Siamo di fronte ad una truffa che i partiti pagheranno cara quando ci si accorgerà degli effetti dell’emendamento Lauricella sulla prossima legislatura.
Stiamo parlando di un proporzionale al 100% con lo sbarramento e con il 100% di collegi uninominali di coalizione!
Non so se ci si rende conto del fatto che il giorno dopo le elezioni avremmo quasi certamente la rottura di queste coalizioni che insieme hanno concorso all’elezione dei rappresentanti,salvando pero dallo sbarramento il “miglior perdente” di una coalizione non più esistente.
Tutto questo è a dir poco assurdo.
Cosa non si fa per impedire agli altri di ricevere seggi democraticamente ottenuti!
Cosa non si fa per mantenere questo sistema,questa melma di potere che in questi 20 anni ha rovinato la vita agli italiani!
Per non parlare della fantasiosa “elezione” del capo della coalizione che ancora una volta non piglia un solo voto in cabina ma che ottiene la priorità davanti al presidente della repubblica in base ai voti di lista.
Come può esserci un capo della coalizione se il giorno dopo le elezioni avviene il dissolvimento delle coalizioni?
In pratica questa normetta serve a forza Italia per mettere il cognome dell’incandidabile Berlusconi nel contrassegno elettorale per fare in modo che un suo fantoccio o un Bertolaso qualsiasi che lui nomina e dirige possa diventare presidente del consiglio avendo ottenuto forza Italia magari solo cento mila voti più della lega nord ma non avendo conseguito ,Bertolaso, alcuna preferenza vera da parte dei cittadini.
Questa è una sboba invotabile.
Misuratevi nelle urne come si misura la febbre del malato di traffico d’influenze,constatate quanta è alta la voglia del popolo di disarcionarvi democraticamente invece che chiudervi nella melma di potere della stanza dei bottoni!
Predisponete invece una scheda apposita dove i cittadini esprimono il gradimento dei leader e verifichiamo se i sondaggi sono giusti!

Annunci