Rimandare elezioni ammistrative mettendo le primarie per legge

Propongo di trovare un accordo politico per rimandare le elezioni comunali prolungando l’azione delle attuali amministrazioni fino a novembre e nel frattempo di fare una nuova legge elettorale per le elezioni amministrative, che preveda in prima applicazione il dimezzamento delle firme per potervi partecipare.

Una legge pronta entro fine luglio, facendo lavorare il parlamento anche durante le ferie estive se necessario, che preveda un primo turno con le primarie legali fatte nei seggi appositi, obbligatorie nei comuni sopra i 200 mila abitanti e opzionali nei comuni dai 15 mila ai 200 mila abitanti.

Opzionali significa che il consiglio comunale in scadenza con voto a maggioranza qualificata del 60% almeno 90 giorni prima delle elezioni(45 in prima applicazione) può decidere di utilizzare.
Nel caso in cui siano previste le primarie la partecipazione dei candidati sindaci è obbligatoria per potersi presentare al turno successivo, questa è la garanzia che se solo una parte tiene le primarie gli elettori dell’altra parte scelgano il candidato migliore degli avversari.

Dunque saranno ammesse a partecpare al secondo turno solo le liste coalizzate con uno qualsiasi dei candidati sindaci che hanno preso parte alle primarie.
Ogni lista (o volendo ogni coalizione di liste) deve presentare da un minimo di 2 ad un massimo di 4 candidati.

A contare non è il voto dato alle liste perchè non sono distribuiti seggi, a contare è solo il numero di voti ricevuti da ciascun singolo candidato.

Il candidato di una lista (o volendo  di una coalizione di liste) che riceve il maggior numero di voti è automaticamente candidato a sindaco, salvo rinuncia.
Le liste che non si riconoscono in alcun candidato sindaco e che non hanno partecipato alle primarie non possono partecipare neanche alla fase successiva.

Articoli correlati:

La pantomima delle primarie a Roma
https://giamps78.wordpress.com/2016/02/29/la-pantomima-delle-primarie-a-roma/

Elezione diretta del vice sindaco con il #tormentellum:
https://giamps78.wordpress.com/2016/02/29/elezione-del-vice-sindaco-con-il-tormentellum/

Differenze tra la legge Delirio sulle province e la mia proposta:
https://giamps78.wordpress.com/2015/09/19/differenze-tra-la-legge-delirio-sulle-province-e-la-mia-proposta/

Annunci