Mettere la Turchia sotto embargo UE

ImmagineMettere la Turchia sotto embargo per 60 miliardi.
 
E’ surreale la discussione per far entrare la Turchia nell’unione europea, EMBARGO SUBITO, così vediamo se hanno ancora il coraggio di prendere i giornali che criticano il presidente della turchia, di sequestrarli e di cambiare totalmente la linea editoriale.
 
Non serve a nulla parlare di libertà di stampa con questa gente che se ne approfitta in ogni modo, bisogna usare le maniere forti.
Ma stiamo scherzando?
I politicanti europei veramente si fanno prendere in giro da un dittatorello turco che compie vere e proprie estorsioni?
 
Cioè stiamo discutendo dell’entrata della turchia in europa?
Ma questi sono pazzi.
 
bisogna fare l’esatto opposto, far crollare il governo di questo regime turco con un embargo.
 
Loro chiedono prima 3 poi 6 miliardi?
 
Benissimo, la risposta deve essere un embargo sui prodotti turchi prima da 30 e poi da 60 miliardi.
 
Dopo, quando i turchi se la passeranno maluccio, vediamo se avranno ancora intenzione di seguire i loro amici oltranzisti.
 
Che poi questo è tutto da dimostrare visto che a me risulta una falsificazione netta del risultato elettorale.
 
Siamo di fronte ad uno stato che bombarda i suoi concittadini, che spilla soldi ai profughi in fuga, che commercia in droga, petrolio,perfino in giubbotti salvagente e in passaporti falsi.
 
Se l’europa acconsente a trattare con questo dittatore ne è partecipe e complice.
 
Qui ci vuole una rispost forte e immediata, altrimenti finisce come per Hitler e per i patti fasulli sottoscritti con un dittatore che sono carta straccia e servono per dare spolvero al regime.
 
Il regime va abbattuto, si beccano un bell’embargo, e dopodichè i turchi decideranno se preferiscono i loro regimi oppure se preferiscono essere europei e seguire determinate regole, ma tutto questo si può fare solo de l’europa non cede e riesce a mostrarsi forte.
 
Altrimenti continueremo a farci deridere, oggi è il turno di Erdogan e domani sarà il turno di qualcun altro.
 
Annunci