Ecco perchè le banconote del QE sono soldi pubblici

La frase “i soldi stampati dalla BCE appartengono ai cittadini” significa che quei soldi appartengono a tutti i cittadini in parti uguali, non appartengono ad esempio a chi si ritrova sotto un futuristico elicottero della BCE mentre i soldi vengono scaraventati in basso e distribuiti casualmente al popolo.

Secondo 19 economisti che un anno fa scrissero un documento che già a suo tempo commentai

le banconote sono una passività su cui la banca centrale non paga interessi, quindi potrebbe produrle e semplicemente regalarle ai cittadini (che in ultima istanza sono i proprietari della banca centrale). Questi potrebbero spenderle; oppure potrebbero utilizzarle per pagare i debiti eccessivi (e spendere il reddito). Potrebbero anche risparmiarle e la liquidità così prodotta potrebbe ritornare sotto forma di riserve depositate dalle banche, ma la minaccia sarebbe disinnescata dai tassi a zero (Zirp) o addirittura negativi (Nirp).”

Le nuove banconote appena stampate appartengono al popolo, e questo lo sostengo da anni, il problema è che se lanci denaro dall’elicottero non lo stai consegnando all’interezza del popolo ma solo ad una piccola parte.

Essendo le banconote di TUTTO il popolo, se queste banconote fossero date solo ad una parte di esso si tratterebbe di una gravissima ingiustizia, di un furto, di una truffa nei confronti della maggior parte delle persone che sono proprietarie in pari di ogni frazione di ogni nuova banconota stampata dal nulla e che invece viene regalata ad alcuni.

Tra parentesi non si sta nemmeno parlando di prestiti che poi devono essere restituiti ma si sta parlando di soldi regalati ad alcuni e non si capisce bene su che base ad un cittadino spetterebbero dei soldi appena stampati mentre ad altri cittadini spetterebbe solo la svalutazione della moneta e quindi una diminuzione del valore dei soldi che già hanno in tasca e dunque una perdita.

E non si capirebbe nemmeno perchè a questo punto esisterebbero le istituzioni pubbliche, che in teoria rappresentano tutti i cittadini, cioè tutto il popolo, che hanno un bilancio con entrate ed uscite(così come il singolo cittadino) ed è semmai a loro che queste banconote vanno consegnate e non certo ai singoli cittadini con operazioni a fondo perduto.

E allora perchè non stampare banconote per abbassare le tasse?

Infondo un minor numero di tasse da pagare produce lo stesso effetto di avere piu soldi in tasca, in pratica sarebbe la stessa operazione solo che la fanno gli stati dell’unione europea e non i singoli cittadini e quindi non si passerebbe direttamente per i conti correnti bancari.

Evidentemente sto ragionando per assurdo, perchè chiunque sa che non si stampano banconote per coprire le spese correnti perchè questo genera dei gravisimi problemi di dipendenza dalla stampa banconote come fosse una palla di neve che rotolando diventa una valanga.

E poi l’osservazione che faccio è sempre la stessa, sempre questa storia dei soldi che piovono dall’alto, sempre questo retropensiero di un magico reddito di cittadinanza che fa vivere tutti meglio, mentre in realtà quello che capita è l’esatto opposto.

Quindi i soldi vanno stampati, ed è da 40 anni che questo viene vietato, e vanno acquistati titoli di stato per ridurre gli interessi sul debito e ridurre conseguentemente le tasse.

Allo stesso tempo non si danno soldi ai cittadini così a caso, ma si ceano tutta una serie di investimenti con quei soldi appena stampati, investimenti studiati a tavolino per dare una certa competitività al sistema.

Investimenti a privati dove i soldi vengono poi restituiti, oppure investimenti pubblici dove l’infrastruttura costruita è di utilità pubblica e di proprietà pubblica.
Appunto, soldi pubblici, perchè questo sono le banconote appena stampate.

Direste ad uno stato di regalare soldi pubblici a fondo perduto solo al vostro vicino di casa?
Io credo di no…

Vorreste che delle banche private ricevessero questo soldi pubblici al costo del denaro e li usassero per creare uno scopo di lucro nei confronti degli stati che devono finanziare il proprio debito con gli interessi pagati con le vostre tasse?
Io credo e spero di no…

Articoli correlati:

Le banche centrali diano soldi direttamente ai cittadini! (ma mi faccia il piacere!)
https://giamps78.wordpress.com/2014/12/06/le-banche-centrali-diano-soldi-direttamente-ai-cittadini-2/

La vera separazione tra banca pubblica e banche private:
https://giamps78.wordpress.com/2015/10/23/la-vera-separazione-tra-banca-pubblica-e-banche-private/

Carlo Botta mi dice: “Deve decidere o austerità o keynesiano”!
https://giamps78.wordpress.com/2016/02/23/deve-decidere-o-austerita-o-keynesiano/

 

Annunci