LIBERTA’ DI COSCIENZA UN CAVOLO, IL PD METTE FIDUCIA SU UNIONI CIVILI

Immaginel’assemblea dei senatori del partito democratico era stata chiara, che il testo contenesse o meno la stepchild adoption dopo il voto del senato tutti i senatori si impegnavano a votare il testo.
Quindi in quelle conclusioni c’era anche la possibilità che la stepchild non venisse approvata.
Ora si vuole dare la colpa al movimento 5 stelle per aver dichiarato che un emendamento canguro,poi dichiarato illegittimo dal presidente del senato, dicendo che ha cambiato idea.
Ma le conclusioni dell’assemblea dei senatori del partito democratico prendevano in considerazione anche la possibilità che la stepchild non fosse approvata, quindi è solo una scusa.
E’ solo una scusa perchè Renzi ha paura di perdere alcuni senatori dell’UDC che hanno minacciato di lasciare la maggioranza di governo.
Questo è il vero motivo e non c’entra nulla il voto negativo sul canguro.
Renzi se approva la stepchild adoption resta senza maggioranza e deve chiedere i voti a Verdini per qualsiasi futuro passaggio a palazzo madama di una qualsiasi altra legge.
Dunque il problema della stepchild adoption c’è , ma riguarda la maggioranza renziana e non certo il movimento 5 stelle.
Se qualcuno ha cambiato idea dopo 20 minuti questo è il partito democratico che nelle conclusioni della sua precedente assemblea aveva detto che il senato poteva approvare qualsiasi testo che poi sarebbe andato alla camera.
Dunque, alla luce dell’eliminazione di 4 mila e 500 emendamenti della lega e di altri 700 resi inammissibili dal presidente del senato non si può tirare in ballo nemmeno piu la scusa dell’ostruzionismo.
E non si può dire neanche quello che ha detto Zanda, riferendosi alle decisioni del presidente del senato che sarebbero arrivate troppo tardi, perchè l’emendamento Marcucci sarebbe andato proprio contro le conclusioni dell’assemblea del partito democratico al senato, in quanto non avrebbe consentito le votazioni su quei temi dove il PD aveva parlato di libertà di voto dei senatori e di voto segreto.

Voi che parlate di diritti civili,cosa c’è di civile in un maxi emendamento con voto di fiducia al governo dove è espropriato il parlamento?
Dopo questa penso che brucerò la mia tessera elettorale e non andrò nemmeno a votare il referendum sulle trivelle che volevo appoggiare.

Va anche detto che certe formazioni politiche devono avere qualche serio problema cognitivo-comportamentale.
MoVimento 5 Stelle chiede di mettere la fiducia su unionicivili‬(provocatoriamente ma fino a che punto?)
minoranza Partito Democratico chiede stessa determinazione avuta su italicum‬(provocatoriamente ma fino a che punto?)
C’è stato un Quid Pro Quo.

Ad ogni modo ho scritto che il PD chiede di mettere la fiducia, il gruppo del senato del PD, ma sono certo che a qualcuno non sembra strano che nel rapporto tra parlamento e governo un partito possa fare un’assemblea dicendo che vuole la fiducia governativa su un provvedimento.
Lo ricordo 110 senatori che sarebbero stati meno di 80 con la legge elettorale in vigore dal 1948 al 1993.

Inutile ricordare l’assenza del relatore di maggioranza e di minoranza in questo provvedimento e la “violenza democratica” che questo partito scatena tutti i giorni sulle istituzioni.

Articoli correlati:

L’assenza di coscienza del Partito Democratico:
https://giamps78.wordpress.com/2015/02/15/lassenza-di-coscienza-del-partito-democratico/

Annunci