Per Erdogan i curdi sono terroristi a giorni alterni

Il presidente della Turchia Erdogan dovrebbe spiegare alcune cose, perchè altrimenti le sue teorie sui curdi terroristi non stanno in piedi e rischiano di sembrare piu che altro delle scuse per conquistare territorio.

Il presidente turco Erdogan non ha spiegato come mai 16 mesi fa le sue truppe militari si sono schierate lungo il confine con la Siria, mentre a 1 km di distanza sventolavano le bandiere nere dell’ISIS, e non ha fatto nulla, e quelle truppe sono rimaste ferme.
Spieghi perchè oggi quelle stesse postazioni al confine siriano vengono bombardate dalla Turchia, anzi, questo è già stato chiaramente spiegato nei giorni passati: avere i curdi al confine con la siria non è accettabile.
Se ne deduce che avere l’ISIS al confine con la siria può andare bene, mentre se ci sono i curdi non va bene e si bombarda.
Secondariamente il presidente della Turchia Erdogan spieghi perchè i suoi uomini erano in Iraq, precisamente nella regione autonoma dove governano i Curdi,anzi, questo è già stato chiaramente spiegato nei mesi passati: per insegnare ai Curdi a combattere l’ISIS.
In realtà il patto stretto dal presidente della regione autonoma curdo in Iraq prevedeva anche una base militare turca in Iraq.
Spieghi perchè quei curdi non erano terroristi, mentre oggi la turchia sta lanciando bombe in Iraq proprio contro i curdi.
5 mesi fa i curdi iracheni non erano terroristi, oggi sono terroristi e vanno bombardati.
Insomma,i curdi sono terroristi a giorni alterni…

La città di Napoli ha conferito la cittadinanza onoraria ad Abdullah Ocalan.

Non conosco i fatti che hanno portato al suo arresto perciò non posso esprimermi, però questa cittadinanza onoraria è di per se un fatto.

Articoli correlati:
Erdogan con le mani nella marmellata!
https://giamps78.wordpress.com/2015/12/04/erdogan-con-le-mani-nella-marmellata/

 

Annunci