Gli italiani non meritano il bene che i padri costituenti hanno fatto per loro

ImmagineLa costituzione materiale è apertamente incostituzionale
Alla fine penso che la riforma costituzionale sia uno sbocco naturale di ciò che in realtà succede quotidianamente, sintetizzabile nella frase:
non vi meritate il bene che i padri costituenti vi hanno fatto.
Non si può che avere la conferma di questo,quando si vede un testo composto da vari articoli diventare una specie di papocchio formato da un solo articolo.
E non accade mica per la prima volta in questi giorni, è un brutto vizio degli azzeccagarbugli assunti dai capi partito a creare di volta in volta il maxi-emendamento che riscrive l’intera legge in discussione, ogni governo negli ultimi 20 anni ne ha fatto uso in maniera spregiudicata.
Però è di pochi mesi fa la notizia di questo super-canguro, con 1 solo emendamento posto all’inizio della discussione non solo viene riscritta l’intera legge, ma adirittura decade praticamente ogni emendamento.
Io credo che questo modo di fare sia incostituzionale e vada contro la dignità del parlamento e il ruolo delle camere.
Si tratta in poche parole dell’anticipo di quanto avverrà liberamente un domani, con la nuova costituzione, quando un ristretto numero di parlamentari potrà di fatto far decadere ogni emendamento presentato dai colleghi dell’emiciclo con un voto a maggioranza semplice.
La costituzione materiale non ha nulla a che fare con la costituzione materiale e si può affermare senza paura di essere smentiti che a costituzione vigente la costituzione materiale è apertamente incostituzionale.
E la costituzione materiale,che lo ricordo non è scritta da nessuna parte ma che viene applicata da chiunque quotidianamente, riesce perfino ad eludere il rispetto dei regolamenti delle camere ad essa sottoposti.
Qualcuno si è svegliato una mattina ed ha deciso che il presidente del consiglio è eletto direttamente dal popolo, ed ha deciso che tutti devono credere questo.
Così qualcuno si è svegliato una mattina ed ha deciso che un maxi-emendamento possa trasformare una legge presentata in articoli in una legge di un solo articolo.
Qualcuno si è svegliato una mattina ed ha pensato che era troppo scomoda la discussione sulla presentazione degli emendamenti fatta articolo per articolo, e così ha deciso che ne andava fatta una sola per ogni articolo, in modo tale da giustificare la presenza di maxi-emendamenti che hanno il compito di riscrivere l’intero testo.

Sarebbe bastata la modifica del regolamento del senato, per limitare il numero degli emendamenti, trovando l’unanimità su una cifra massima accettata da tutti.
Ed invece si ragiona come se il senato non ci fosse già più, come se quelle regole ormai non valessero piu nulla dopo l’entrata in vigore della costituzione materiale che però non è ancora cosituzione formale.
Queste persone non meritano il bene che i padri costituenti hanno dato loro, ma soprattutto i politici sono lo specchio della società, per cui credo proprio che sono gli italiani a non meritare il bene che i padri costituenti hanno fatto per loro, quindi la modifica costituzionale è naturale che avvenga, e n la conferma.

Articoli correlati:

Costituzione formale o costituzione materiale?
https://giamps78.wordpress.com/2015/02/03/costituzione-formale-o-costituzione-materiale/

Annunci