Dove sono finiti i 750 milioni delle 4 banche fallite?

Qua c’è gente fuori di testa,750 milioni di € persi da 4 banche che non si capisce bene che fine abbiano fatto. E’ truffa,serve class action.
Faccio notare che quelle obbligazioni non hanno assunto valore 0 dopo contrattazione di mercato.
Sono state dichiarate nulle dopo il fallimento della banca.
Quindi se le banche avessero avvertito i correntisti quei soldi si sarebbero recuperati ed il fallimento non avrebbe fatto perdere quei denari.
Questo è un comportamento che va certamente sanzionato.
Perchè quei soldi sono stati persi sia dalla banca, ma anche dai correntisti e senza un motivo logico.
Questo è un comportamento che va certamente sanzionato.nca non può dichiarare fallimento dal giorno alla notte, che dica che la banca ha il dovere di ritirare dal mercato le obbligazioni subordinate per evitare che quei soldi vengano persi, e che al limite un 20% del valore di quelle obbligazioni servano per risanare i conti della banca stessa in difficoltà.
Il che significa che il correntista può perdere al massimo l’80% e non certamente il 100% come accaduto in questo caso.
La domanda è sempre la stessa, a chi vanno questi 750 milioni?
Se un creditore fallisce, il debitore non deve piu rifondare il proprio debito?
Perchè se le cose stanno così allora tutti coloro che hanno contratto un mutuo con queste 4 banche NON DEVONO PIU RESTITUIRLO.
Le regole devono essere uguali per tutti.
Qui bisogna fare una legge che responsabilizzi tutti coloro che lavorano in banca.
Bisogna sequestrare il TFR di tutti i dipendenti che hanno lavorato in quelle 4 banche negli ultimi 5 anni, solo così se c’è appena appena la notizia di una qualche fregatura il contrasto di interessi farà in modo che un comportamento scorretto possa venire alla luce prima che succedano questi casini.
Se un dipendente viene a conoscenza si un qualche cosa di sbagliato avrà tramite il contrasto di interessi la paura di perdere il proprio TFR così come tutti i dipendenti della banca e quindi denuncerà e non si farà gli affaracci suoi.
Ma lo stesso discorso si può fare anche per i premi ai dirigenti, vanno sequestrati.
Ad ogni modo la domanda è sempre la stessa : dove sono questi 750 milioni?
Non si può dire che sono stati persi e basta perchè se qualcuno li ha persi qualcuno li ha guadagnati e vorrei sapere chi è questo qualcuno e con che diritto ha ottenuto dei soldi che non sono suoi.
E l’unione europea ha poco da appellarsi agli aiutitato, qui hanno confezionato una vera fregatura a favore dei grandi fondi di capitali destinatari dei contratti subordinati che intascano denaro senza averne diritto.

Per quel che posso dire, quelle 4 banche sono responsabili in solido di quei 750 milioni e sono debitrici di quella somma in quanto qui non si parla del rischio insito nelle obbligazioni subordinate che fanno parte del contratto sottoscritto, ma si parla del fallimento della banca che ne ha annullato il valore.
Quindi di un comportamento scorretto da parte della banca senza che questa azione abbia minimamente a che fare con la rischiosità dei titoli sottoscritti.
E nel caso in cui si dice che è tutto regolare, allora allo stesso modo tutti i mutui sottoscritti con quella banca sono nulli e non sono piu da pagare.
Così come quelle obbligazioni che la banca ha investito sono credito erogato, allo stesso modo è credito erogato qualsiasi mutuo e quindi è nullo pure quello.
Quindi o sono nulli tutti gli atti in essere compiuti dalla banca dopo il fallimento oppure giuridicamente nemmeno uno di quegli atti risulta nullo, questa è semplice logica.
Non volete salvare la banca?
E’ una scelta, però allora quella banca va chiusa e chi ha avuto ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato ha dato.
E ci pensino prima di fare leggi assurde.

P.S.
Questa la UE la deve spiegare…
come può un fondo interbancario costituito da privati essere aiuto di stato?
Ma questi prendono in giro persone…
Loro hanno separato banca d’italia da tesoro,loro l’hanno privatizzata, adesso parlano di aiuto di stato?

Annunci