Programma della lega agraria finlandese(1944)

Immagine

Ecco alcuni stralci del trattato presentato al congresso della lega agraria finlandese il 12/2/1944.

La traduzione dal finlandese contiene molte lacune.

Qui a sinistra il manifesto della lega agraria finlandese(Maalaisliitto) successivamente divisa dalla storia tra sinistra e destra.

 

“La politica interna

Aumentare il senso sociale di responsabilità aggiungendo auto-controllo dei cittadini.

Cibo nazionale: autosufficienza.

Contadino indipendente.

E’ il miglior supporto per “valtiojärjestyksemme” democratica. Pertanto, sono vitali piccole aziende agricole e dovranno essere ulteriormente rafforzate,promuovendo la produzione su piccola scala.

I mezzi di produzione di grandi quantità :

Diciamo no all’accumulo di capitali nelle mani dalle società per azioni, privati ​​e oligopolisti, sforzandosi di creare e sviluppare democraticamente fondamentali istituzioni con un’iniziativa di cooperazione economica dei cittadini di base del settore pubblico e delle imprese industriali.

L’ idroelettrico e quelle istituzioni ,che hanno un carattere di monopolio,una grande rilevanza finanziaria e una grande importanza sociale, come il telefono e la rete di distribuzione elettrica, devono essere rilevate dallo Stato, se sono più adatti per strutture comunali.

La diminuzione del valore del denaro:

Diciamo no alla diminuzione del valore del denaro in quanto influenza negativamente lo sviluppo economico del paese. Si è anche contrari ad un equivoco,che l’inflazione sarebbe vantaggiosa per i contadini.
Il valore dei beni reali del contadino, naturalmente, rimane invariato, nonostante l’inflazione, ma questo non significa un aumento del tenore di vita per lui, perché ha bisogno dell’esercizio dei suoi mezzi di sussistenza e non può venderli. L’inflazione beneficerà direttamente il debitore, e si deve ricordare che l’indebitamento agricolo è relativamente più piccolo del commercio e dell’industria.

L’esperienza ha dimostrato che i prezzi dei beni salgono sempre più lentamente dei prezzi di beni agricoli e con il tempo rimasto inflazione dovranno pagare un prezzo elevato.

Tutti in grado di lavorare:

Ogni cittadino deve trovare un lavoro utile. Questo è l’unico modo per sopravvivere all’impoverito la nostra gente,per pagare i propri impegni finanziari e per aumentare il loro tenore di vita. Non possiamo permetterci la disoccupazione e per questo motivo lo stato è incaricato di organizzare occasioni di lavoro, a meno che le forze di imprese private sono sufficienti.

La disoccupazione deve far cambiare le politiche per l’occupazione.

Il settore agricolo e forestale ha un sacco di lavoro predisposto e la mancanza di materie prime estere non è un ostacolo, e che, per questo motivo si può puntare ad affrontare tale problematica.

Pulizia fognature e nuovi progetti di drenaggio, terreni agricoli scavo, lavori di miglioramento delle foreste e l’importanza dell’agricoltura e l’utilizzo delle foreste in termini di costruzione di strade. Questi e altri progetti analoghi saranno vigorosamente promossi, tra l’altro, fornendo sovvenzioni e prestiti agevolati per la loro attuazione.

Tassazione comunale

deve essere migliore nelle zone rurali, scarsamente popolate.

la normativa fiscale per l’istruzione e deduzioni per figli deve essere complementare,per fornire una compensazione tra i diversi comuni.

L’innalzamento generale della vita rurale

Contrastare lo sviluppo dei centri abitati in quanto economicamente e socialmente pericolosi. la comunità agricola deve avere le stesse identiche opportunità economiche, sociali e culturali delle aree urbane

_________________________________________________

Termina qui la parte che sono “riuscito a tradurre”, c’era anche una parte che riguardava gli sfollati, e quella che riguardava il valore della casa definita “la pietra angolare della società” dove è descritto il principio del quoziente familiare, ma purtroppo la traduzione dal finlandese è risultata impossibile.

Ci sono alcuni punti su cui non sono d’accordo come ad esempio la costruzione di strade tagliando alberi, e questo perchè c’è stata una saturazione cementificante operata negli ultimi decenni anche se non so se anche in finlandia è accaduto lo stesso dato che oggi ha ancora una densità di popolazione bassissima.

Annunci