Divertitevi tanto c'è sempre il cogl**** di turno che ci casca

ImmagineIo comunque non andrò a votare,perchè per me democrazia rappresentativa nella repubblica parlamentare è inconciliabile con premi e sbarramenti.
Per me la democrazia rappresentativa è confronto e non scontro continuo.
La democrazia rappresentativa non può essere traviata da premi di maggioranza che permettono l’artificio di fare e rifare le stesse leggi ogni qualvolta vengono regalati seggi a questo o quello schieramento.
Per me è inconcepibile che chi prende un voto in piu valga di piu di chi prende un voto in meno.
Un voto su 50 milioni di elettori è lo zero virgola zero zero zero…..
In questi anni si sono dati premi di maggioranza per 120 mila voti.
La democrazia rappresentativa implica che i rappresentanti degli elettori, all’interno delle aule discutano da pari a pari, e lo strumento è quello del voto positivo e del voto negativo.
E’ sbagliato il principio di pensare che se pigli un voto in piu puoi imporre la tua linea politica per 5 anni, senza nemmeno strumenti di equilibrio come quelli che derivano dalla democrazia diretta.
Io non vado a votare, se vi piace il vostro giochino giocateci pure, divertitevi fin quando potete.
Fate delle belle campagne elettorali, promettete, alternatevi, tanto il cogl**** di turno che ci casca c’è sempre.
100 anni fa non c’era il suffragio universale, votavano pochissime persone e quelli che lo facevano dovevano pagare.  Oggi votano pochissime persone, si paga per votare alle primarie e con 1,8 milioni di voti si scala l’intero partito e l’intero parlamento.
Qual’è la differenza?

Ritengo che la presenza di un parlamento non sia sinonimo di democrazia, in quanto anche le dittature ne fanno uso.
Dunque non è necessario che sia presente un parlamento a tutti i costi.

Annunci