L’ideozza dell’autorità per l’energia sulle bollette elettriche

Immagine

Non ha molto senso la revisione delle bollette proposta dall’autorità elettrica per l’energia.
In pratica si disincentivano i comportamenti virtuosi di risparmio energetico e si premiano i comportamenti viziosi.
Con una revisione di questo tipo anche gli investimenti in energia verde tenderanno a calare in quanto meno remunerativi.
Quindi avremo i consumi di energia elettrica che ripartono, e dunque il costo dell’energia elettrica che aumenta.
Il risultato sarà uno smacco alle politiche di riduzione dell’inquinamento,e ci sarà comunque l’aumento del costo del kw ora tra qualche tempo.
Forse la cosa migliore è lasciare la libera scelta all’utente tra due offerte, la prima che contiene in maggioranza i costi fissi ma il costo del kw/h dimezzato, la seconda che non contiene costi fissi ma il costo del kw/h è raddoppiato.
Chi usa poco l’elettricità scegliera quest’ultima offerta e risparmierà pur avendo un costo doppio nella parte variabile.
Chi invece userà molto l’elettricità pagherà i costi fissi piu alti e un costo dell’elettricità piu bassa.
Però c’è da dire una cosa, dal punto di vista macroeconomico l’idea è buona, cioè togliere i costi variabili e aumentare i costi fissi.
Il problema è che l’italia è importatrice di energia, oltre che di metano e petrolio anche di elettricità.
Nei primi anni ’90 le bollette del gas si pagavano ancora non sui consumi ma sulla metratura dell’abitazione, questo era contrario al buonsenso perchè c’era gente che lasciava acceso il riscaldamento e pagava la stessa cifra, mentre chi era parsimonioso pagava lo spreco.
Se l’italia non fosse importatrice e se non avesse da chiudere le centrali a carbone….

Ma poi c’è anche una questione di trasparenza, la bolletta dell’enel è illeggibile.

C’è una pate dei costi che risulta chiara e trasparente e riguarda i consumi effettivi, poi c’è la seconda parte che è il costo di rete, che secondo il mio punto di vista è inventata a casaccio ed è impossibile per chiunque effettuare un controllo.

Io ci ho provato, ho parlato per delle ore con gli operatori, impossibile capire come calcolano il moltiplicatore per il costo di rete nello specifico giorno riportato in bolletta, sembra fatto a caso.

Impossibile quindi per l’utente sapere quanto effettivemente spende in quel preciso momento, il costo di rete varia ogni ora e arriva a costare perfino piu dello stesso kw/h consumato in quel momento, assurdo.

Annunci