#jenesuispasCharlieHebdo

ImmagineE’ una congiura, i poteri forti ci hanno assalito togliendoci dignità facendo apparire civile ciò che è incivile.

State sbagliando, rinsavite, la direzione seguita non è quella giusta, il modernismo è fine a se stesso ed avrà breve durata, si tratta di allucinazioni collettive, di plagio dei cervelli.

Organizziamo una ricerca scientifica volta a dimostrare il collegamento tra degenerazioni omo ed etero sessuali, magari scopriremmo delle malattie del DNA collegate allo stravolgimento dell’ambiente, chessò a tutte queste onde che si propagano nell’etere, oppure bhò, dai forni a microonde che in un passato studio si erano intravisti come responsabili delle degenerazioni dei gatti che assumendo l’acqua passata per quegli arinesi avevano comportamenti deviati, oppure magari è un virus o chissà cos’altro.

La direzione è quella sbagliata, il riconoscimento dell’omosessualità ci può essere, così come ci può essere il riconoscimento di una qualsiasi malattia, per questo sono sbagliati gli atti che discriminano i diritti fondamentali delle persone, indipendentemente dai gusti sessuali di quelle persone che devono mantenere inalterati i loro diritti come singole persone, ma non certamente come coppie.

Arrivare a invogliare questi atteggiamenti e a supportarli è un vero suicidio della società, solo i poteri forti vorrebbero il verificarsi di tali ipotesi, ed è per questo che i miei sospetti cadono su di loro.

Il far pensare che una cosa anormale sia normale, che l’inciviltà sia inciviltà è un rovesciamento della realtà.

Sopratutto nel momento in cui questo rovesciamento finisce per discriminare pubblicamente gli stessi che non sono favorevoli a questa inciviltà, con tutti i mass media a ruota che inveiscono.

Se si potesse tornare indietro agli anni ’60 e si chiedesse ad un comunista se è favorevole o contrario al riconoscimento degli omosessuali la risposta sarebbe scontata e negativa,ti sputerebbe in un’occhio, per non parlare poi della democrazia cristiana.

Io voglio mantenere la stessa libertà di parola che avevano loro e dico no, tutto questo non è giusto, gli effetti saranno catastrofici.

Cioè si rischia adirittura che le religioni “buoniste” siano soppiantate da altre religioni “meno buoniste”, e questo accadrà nel momento in cui sarà svelato pubblicamente il prezzo che queste religioni sono costrette a pagare quotidianamente per restare inserite nel main stream globalizzato e non essere anche loro additate al pubblico ludibrio per aver rifiutato l’inciviltà.

La probabilità che l’Italia sia invasa dalle religioni islamiche si alza notevolmente.

Si sono persi i limiti e la misura, la catastrofe è alle porte, la società è finita.

Continuate pure a piantare le vostre telecamere ovunque nel mentre la società muore, certo servono per la sicurezza, in realtà sono le spie del logoramento generale ormai di fatto irreversibile a cui assistiamo tutti i giorni.

A questo punto, come disincentivo al controllo,ci vuole una legge che permetta di usare liberamente il burqa ma solo nei luoghi dove è presente un sistema di video sorveglianza.

Ma io mi permetto di dare un consiglio : tornate indietro, forse non è troppo tardi.

Non era troppo tardi per criticare delle vignette oscene confondendole con la libertà di espressione.

Non è troppo tardi per criticare quello che per tutti oggi sembra ovvio, una deviazione di omo ed eterosessuali che diventa diritto, divertimento, libertà.

Visto quello che state permettendo un certo ed elevato numero di persone cambierà religione, e vi lascerà con i vostri diritti “liberali” a quel punto quando anche i poteri forti vi avranno usato e abbandonato cosa sarete?

LINK CORRELATI :
No alle unioni civili, in Italia ci sono già i contratti di convivenza
https://giamps78.wordpress.com/2015/07/22/no-alle-unioni-civili-in-italia-ci-sono-gia-i-contratti-di-convivenza/

Annunci