Elezioni il prima possibile, questo parlamento è esautorato

Immagine

Siamo davanti ad un parlamento che non può votare nemmeno 1 emendamento nelle commissioni, nemmeno 1 solo emendamento nelle aule.
E’ successo svariate volte succede anche con l’importantissima riforma della scuola.
Siamo arrivati all’esautorazione anti-costituzionale delle camere, con i rappresentanti eletti dal popolo che non hanno la possibilità di dire la propria e di argomentare le decisioni che vengono prese.
Rappresentanti che possono solo dire si oppure no ad un voto di fiducia su un maxi-emendamento governativo.
Rappresentanti legati a delle elezioni avvenute in gazebo privati, dove hanno votato 3 milioni di persone, mentre la costituzione dice che dovrebbero rappresentate 60 milioni di aventi diritto al voto.
Gazebo privati che hanno eletto un segretario di partito che si permette il lusso di imporre con ricatto le sue personali scelte.
Un parlamento di questo tipo eletto con liste bloccate incostituzionali, con i premi di maggioranza di camera e senato dichiarati anch’essi incostituzionali, è facilmente ricattabile.
Da tutto questo non può nascere nulla di buono, servono elezioni con il sistema elettorale proporzionale con le preferenze, al piu presto.

Annunci