Chi ha creato il "danno italia" dovrebbe rimediare e non firmare l'italicum

Immagine
Le ragioni dell’incostituzionalità palese sono varie e già spegate molte volte, l’ultima questa mattina.

Ora invece volevo fare alcune considerazioni sull’attuale occupante del colle del quirinale.

E’ mattarella che ci ha portato nel pantano, senza i suoi errori non ci sarebbe stato Berlusconi e nemmeno Prodi che da 20 anni ci scassano le *****.

E’ la sua legge elettorale ad aver cancellato la democrazia cristiana, guardacaso proprio il suo partito.
E’ la falla contenuta nella sua legge elettorale ad aver eliminato il riequilibrio proporzionale dei seggi alla camera dei deputati per quelle forze che non avevano ottenuto seggi nei collegi uninominali e a rendere conveniente l’uso delle liste civetta.

E’ la sua legge che per la prima volta nella storia della repubblica ha eliminato le preferenze, o meglio, la preferenza unica, sostituendo quel sistema con tanti piccoli collegi territoriali e con un listone bloccato.

Infatti il referendum popolare sui collegi uninominali era valevole solo per il senato, la sua legge ha portato l’uninominale senza preferenze anche alla camera dei deputati.

Dunque il minimo è che questa persona rimedi, seppur con ritardo, ai danni che ha creato al sistema costituzionale, ora che è presidente della repubblica.

Essendo lui la causa che ci ha portato dove siamo oggi, ci si aspetta che almeno non peggiori la già grave situazione.

Dunque, tanto piu si sente in obbligo di firmare tanto piu dovrebbe pensare che quell’obbligo non proviene da lui stesso, ma proviene da quel sistema che lui stesso ha contribuito a creare.

Rimandare il testo dell’italicum alle camere è il modo per dimostrarsi veramente super partes e non dipendente e vincolato a quel premio di maggioranza che ha consentito all’attuale presidente del consiglio di proporne il nome al parlamento, che ha consentito lo scempio delle prime tre votazioni a scheda bianca, cosa mai successa nella storia della repubblica per l’elezione di un presidente.

Dunque la speranza è che le regole della costituzione, per chi è stato presidente della coste costituzionale valgano di piu delle regole del buon partito, che valgano di piu delle consuetudini acquisite.

La speranza è che chi ha creato originariamente il danno vi ponga rimedio.

Contenuti citati nel testo :
Perchè il presidente della repubblica non dovrebbe firmare l’italicum?
https://giamps78.wordpress.com/2015/05/06/perche-il-presidente-della-repubblica-non-dovrebbe-firmare-litalicum/

Annunci